Primi su Google – Lo meriti davvero?

Primo su Google

Meriti davvero di essere primi su Google?

Al giorno d’oggi tutti hanno un sito, che sia  un sito personale, un blog, un sito per una piccola azienda e tutti vogliono che sia il primo sito su Google. Alcuni non sono neanche contenti di essere al primo posto, vogliono posizionare il sito per tutte le parole chiave. È normale che un sito non possa rankare primo per tutte le parole chiave ( Tranne se sei Wikipedia, se sei wikipedia ranki ovunque ) scherzo! Il problema è che molte persone s’incazzano se non sono primi in poco tempo e iniziano a rompere i coglioni, lamentandosi del fatto che non sia giusto e che la vita fa schifo o che i consulenti seo sono degli incapaci.

Perchè lo pensano?

La maggior parte delle aziende hanno questa cosa che il loro sito merita di essere in prima poszione e se non è cosi bisogna trovare il colpevole. Tuttavia non tutti i siti meritano di stare in prima pagina, solo quelli con i contenuti migliori. Il migliore contenuto è quello che gli utenti vogliono vedere quando cercano qualcosa su Google, dunque a rigor di logica, abbiamo da una parte gli utenti che vogliono trovare il migliore contenuto e dall’altra Google o bing che a loro volta vogliono fornire il migliore contenuto, quindi al posto che essere incazzato con la vita vatti a vedere il contenuto del sito che ranka più in alto e fatti due domande.

Qual è il contenuto migliore agli occhi di Google?

Per Google il miglior contenuto è quello che meglio risponde alle esigenze degli utenti per una o più parole chiave. Il contenuto migliore non è necessariamente quello più lungo o quello scritto dalla persona con più esperienza. Il migliore potrebbe semplicemente essere composto da 5 righe e scritto da una persona che non sa nulla in materia. I motori di ricerca non riescono ad elaborare singolarmente tutti i contenuti presenti su internet, quindi per determinare il miglior contenuto per una parola chiave o frase ricorrono a vai fattori tra i quali: le parole e le frasi utilizzate nel testo, tempo che le persone spendono su una determinata pagina, il numero e la qualità dei link che puntano ad una pagina ecc ecc

È importante sapere che google posiziona pagine web e non siti web per ogni parola chiave.

Nonostante questi due termini vengano spesso confusi, la differenza nel mondo di internet è importantissima in quanto Google mostra singole pagine web per le parole chiave e non siti. Ciò significa che siti molto autorevoli non vanno necesseriamente a posizionarsi su siti meno autorevoli se non comprono un determinato argomento in modo completo ed esaustivo. Per esempio un sito che in generale ha ottimi contenuti e un sacco di backlink può tranquillamente finire sotto un sito con pochi contenuti e pochi link in entrata. Questo succede appunto quando il contenuto presente su una pagina è meno buono di quello presente su un’altra

E quindi come essere primi su google?

Avrai senza dubbi visto che non è il miglior contenuto ad essere al primo posto. A volte il miglior contenuto si trova in quinta o decima posizione, perchè? Questo è dovuto in parte all’algoritmo di Google che è lontano dall’essere perfetto o da qualche agenzia SEO che utilizza scorciatoie per posizionare siti. Solitamente la scorciatoia è sempre quella di prendere link di dubbia qualità e linkarli a una determinata pagina. Questo tipo di scorciatoia è molto presente su internet e funziona bene, è un pò rischioso, se Google ti becca sei fottuto, quindi o sai come non farti beccare oppure fai le cose per bene, altrimenti ti danno una di quelle penalizzazioni e il tuo posizionamento puoi salutarlo.

L’unico modo per ottenere un buon posizionamento nel medio- lungo periodo è avere pazienza, creare contenuti interessanti per gli utenti e vedrai che qualche link arriverà, inoltre quello che puoi fare è controllare che tra tutti i siti presenti in prima pagina il tuo contenuto sia il migliore e il più soddisfacente. Se comparando il contenuto vedi che non è all’altezza di quello presente nelle prime posizioni  allora cerca di rivederlo o chiedi a qualcuno come fare seo copywriting per posizionarti in prima posizione.

Qualche consiglio extra per il posizionamento su Google

Se sul tuo sito hai un contenuto che è davvero eccellente e meriti di essere in prima posizione, un consulente SEO è quello che ti serve. Ti può essere d’aiuto per fare un’analisi seo del tuo sito e capire cosa modificare o aggiungere per migliorare il tuo posizionamento. Se il tuo contenuto non è eccellente allora diventa complesso rankare siti. Per un semplice motivo; il miglior contenuto attrae anche il maggior numero di link naturali. Quando le persone vogliono linkare ad un contenuto, lo fanno solamente se quel contenuto è il migliore. Se una pagina sul tuo sito è la migliore risorsa per un determinato argomento allora si collegheranno a te senza che sia tu a chiderglielo. Questo si traduce nel non dover acquistare link e avere link building gratis, il che non è proprio male

Alla fine..

prima di toccare le pagine lato SEO da solo, chiedi a qualcuno competente di farlo per te, individuaquali pagine sul tuo sito vuoi posizionare e per quali parole chiave  e ricordati di verificare se il contenuto presente nelle prime 10 pagine non sia migliore del tuo. Se vedi che il tuo contenuto è buono almeno quanto quello dei tuoi competitor prima cosa da fare è miglioralo. Solo quando il contenuto su ogni pagina del tuo sito è oggettivamente migliore di quello di tutti gli altri, allora solo in quel momento meriti di stare in prima posizione su google