Dovresti Comprare link per il tuo sito web

Dovresti Comprare link per il tuo sito web

Dovresti comprare link per il tuo sito?

 

Comprare i backlink è il modo più veloce per avere link che puntano al tuo sito, per molte aziende è l’opzione migliore, soprattutto se questi link vanno ad incidere positivamente sul posizionamento di parole chiave importanti per convertire. Il problema? Google afferma chiaramente che l’acquisto di link per migliorare il posizionamento del tuo sito viola le sue linee guida. Considerando i link come un voto, è facile capire che in effetti pagare per per un voto non ha molto senso, è come se un politico pagasse le persone per andare a votare alle elezioni..non succederebbe mai in Italia 😛

Qualsiasi sito web ritenuto nella pratica dell’acquisizione di link potrebbe essere penalizzato da Google e vi assicuro che le sanzioni non sono proprio leggere. Per i siti penalizzati si perdono posizioni importanti per 6 mesi o anche di più. Molti siti che sono stati penalizzati non recuperano mai completamente il loro posizionamento, il che ci mostra chiaramente che comprare dei link lascia un segno indelebile,  come sporcarsi la fedina penale. Quindi, secondo Google, la risposta è NO, non dovresti comprare link. Detto questo ci sono due possibilità o non li compri o impari a non farti sgamare e farli sembrare naturali.

Comprare link

Il problema adesso è che migliaia di siti comprano link ogni giorno e migliorano il proprio posizionamento, quindi comprare link funziona! In molti non si fanno beccare e continuano a giovare di ciò stando molto attenti alla qualità dei link che comprano. La passano liscia di base perché il web è pieno di miliardi e miliardi di link e per Google non è facile capire quali sono stati pagati e quali sono  naturali.

I link migliori che tu possa comprare sono quelli che sembrano naturali. Se c’è un sito che ne vende un po’ ad altri siti con tematiche simili e lo fa in modo naturale Google non riuscirà mai a capire che quel link è stato comprato. Questi tipi di link sono  però abbastanza costosi (60-80€) e ce ne vorranno almeno 5-6 prima di vedere miglioramenti rilevanti.

A causa del fatto che comprare link è diventato sempre più costoso, molte aziende cadono nella tentazione di comprare molti link di poca qualità. Il web è pieno di siti che vendono link per pochi € al mese o di persone che vendono pacchetti di link per un forfait fisso mensile. Questi link solitamente non funzionano o funzionano poco e l’effetto che vedrai sul tuo ranking non è proprio immediato e stabile. Quindi oltre allo spreco di soldi c’è anche il rischio del comprare link a basso costo. Il rischio principale sta nel fatto che la maggior parte di questi siti si linkano ad aziende farmaceutiche, gambling, cialis e viagra e per Google trovarli è solo una questione di tempo.

Quindi che fai li compri sti link o no?

Quindi, vuoi comprarli questi link oppure no? Dipende che persona sei, come approcci le cose, se vuoi un approccio privo di rischi a livello SEO allora no non comprarli, soprattutto se sei una piccola azienda. Ciò che guadagni in posizionamento non è duraturo, una mossa più intelligente è investire qualche soldo in più nel creare contenuti di qualità e poi scrivere a giornali, blogger e influencer che sono sempre a caccia di contenuti nuovi per chiedergli di linkarsi a te.

e se volessi comprarli a tutti i costi…

Se proprio vuoi comprare link a tutti i costi, va bene, fallo, ma accetta i rischi di perdere posizioni sul lungo periodo. Se pensi ( pensaci bene ) che ne valga la pena sia a livello economico sia a livello di ROI almeno cerca di seguire queste linee guida:

  • Compra Link singoli, non comprarti pacchetti.
  • Cerca di parlare con i proprietari dei siti e non con aziende esterne che ti vendono pacchetti
  • Non comprare link da siti che li vendono ufficialmente
  • Compra link da siti che hanno una qualche rilevanza con il tuo sito
  • Assicurati che i link siano nel testo e non nel footer
  • Mantieni sotto il 15-20% la quantita dei link comprati